Menu

Formato ODB++, perché conviene rispetto al file Gerber

Meglio ODB++ o file Gerber, per l’invio dei dati di progetto del PCB alla fabbricazione? Non dovrebbero esserci dubbi sulla risposta, essendo l’ODB++ il formato ufficialmente indicato dagli standard IPC e raccomandato da tutti i produttori di software. Eppure la maggior parte dei progettisti elettronici continua ad affidarsi al vecchio caro file Gerber, probabilmente per abitudine. Ma è un’abitudine che costa cara, per l’inefficienza che comporta adottare uno standard obsoleto come il Gerber, che non contiene altro che la geometria del layout del PCB.

Lo standard ODB++ creato dalla Valor Computerized System LTD nel 1992, è un linguaggio comune di pubblico dominio, totalmente gratuito e di libero utilizzo. Nel 2008 ODB++ è stato omologato come standard unico ufficiale da IPC per lo scambio dati nella filiera elettronica. Tutti i CAD presenti oggi sul mercato possono generare gratuitamente per i propri utenti questo formato, che tutti i maggiori applicativi di produzione possono e devono gestire, togliendo di mezzo così ogni possibile ambiguità nell’interpretazione del dato, spesso fonte di mal comprensione ed errori.

La struttura di un file ODB++

I dati ODB++ vengono archiviati in una gerarchia di dati e cartelle, come nello schema che segue.

Tale struttura viene compressa in un unico file con estensione .tgz per l’invio, ma l’attuale standard IPC 2581 prevede che il database sia contenuto di default in un unico file XML.

I vantaggi del formato ODB++

Utilizzare il formato ODB++ comporta diversi importanti vantaggi, che possono essere riassunti così:

  • è un formato di dominio pubblico, certificato IPC;
  • garantisce sicurezza nel trasferimento e nell’interpretazione dei dati;
  • è un formato trasversale rispetto a tutti i produttori di PCB e assembly;
  • integra informazioni non incluse con i set classici di produzione:
    • layer stackup;
    • netlist;
    • variants e componenti non montati;
    • informazioni di pannello;
    • strutture di foratura complesse.

Vuoi saperne di più su questo argomento?

Contatta ora il nostro esperto:

Alessandro Balboni

Alessandro
Balboni

Product Manager

Alessandro è il Product Manager per lo Smart Manufacturing. Ha più di 20 anni di esperienza nell'automazione della progettazione elettronica e nella gestione dei servizi professionali per grandi aziende. Si è unito al gruppo Cadlog nel 2013 e detiene un significativo record di implementazioni di progetti di Smart Manufacturing in tutta Europa.




Vuoi rimanere aggiornato sul mondo dell'elettronica?

Iscriviti alla newsletter di Cadlog!

Torna su