Cadlog Blog

News e aggiornamenti per l'industria elettronica e l'ingegneria

verifica multidimensionale anticipata con xpedition

La verifica multidimensionale anticipata del PCB consente di ridurre al minimo i ricicli di progettazione e di produzione

on 27 Marzo 2019

La verifica multidimensionale anticipata è al momento la metodologia più avanzata nel PCB Design, perché consente di evitare i ricicli di progettazione e di produzione (re-spin) e dunque di arrivare alla produzione definitiva prima e con minori costi. Quella della verifica multidimensionale anticipata è una caratteristica tipica della piattaforma Xpedition Enterprise per il PCB Design, la soluzione di Mentor e Siemens per i gruppi di progettazione distribuiti.

L’insieme degli strumenti Mentor consente ai progettisti di integrare, in un’unica piattaforma di progettazione PCB, un’ampia gamma di strumenti di verifica di facile utilizzo, che consente loro di identificare i problemi sia nella fase di progettazione dello schematico, sia in quella del layout. L’ultima versione della piattaforma Xpedition offre accurate analisi e verifiche simultanee, cioè accessibili contemporaneamente a più progettisti. Questa integrazione completa degli strumenti contribuisce a ottenere risparmi significativi in ​​termini di tempo e costi, offrendo al tempo stesso prodotti di qualità superiore.

Le tecnologie integrate per la verifica del PCB

La piattaforma di verifica Xpedition è progettata per progettisti di PCB non specialisti e abilita funzioni di simulazione e analisi rapide e intuitive. Le tecnologie integrate per la verifica, che vengono eseguite all’interno dello strumento di authoring del progettista, consentono la creazione automatica del modello, la simulazione simultanea, il cross-probing dei risultati e le revisioni degli errori all’interno di un singolo ambiente.

La piattaforma Xpedition include una gamma di solide tecnologie: analisi dello schematico, analisi dell’integrità di segnale (SI) e dell’integrità delle alimentazioni (PI), controllo delle regole elettriche (ERC), simulazione termica, analisi delle vibrazioni, più le varie analisi per la producibilità (DFM): design for fabrication (DFF), design for assembly (DFA) e design for test (DFT). Queste tecnologie integrate, applicate all’interno di un singolo ambiente di authoring familiare al progettista o al team di progettazione, forniscono in modo anticipato prototipi virtuali.

Le novità della piattaforma di verifica Xpedition

La piattaforma di verifica Xpedition incorpora nuove tecnologie in diverse aree:

  • Verifica del progetto schematico: un nuovo strumento di integrità dello schematico, potente e completamente automatico, sostituisce l’ispezione visiva manuale dello schema, eliminando i re-spin all’inizio del progetto, fino al 70%.
  • Analisi Design-for-Test: identifica i requisiti dei test point, che vengono automaticamente passati dalla progettazione dello schematico al layout come vincoli per migliorare la copertura della testabilità. Questa funzione crea output di test e di ispezione per le macchine nella preparazione del processo con diagnostica precoce, riducendo così il costo complessivo dei test.

Le integrazioni che sono state invece migliorate, nella nuova piattaforma Xpedition, comprendono:

  • Analisi DFM (Design for Manufacturability), la quale fornisce un’analisi completa del DFM che copre la convalida di fabbricazione, assemblaggio, test, flex / rigid-flex, validazione del substrato e del pannello. Tutto ciò nelle fasi anticipate e in modo simultaneo, durante la progettazione del PCB, senza lasciare il layout nel nuovo ambiente di integrazione Xpedition.
  • Analisi del Sign-Off: il controllo automatico delle regole elettriche (ERC) identifica rapidamente l’integrità critica del segnale, l’integrità dell’alimentazione e le interferenze EMI / EMC in contemporenea con il layout del PCB, accelerando potenzialmente la frequenza delle revisioni del progetto da giorni a pochi minuti.

L’integrazione nella produzione elettronica secondo la visione Siemens

Con Xpedition Enterprise, i team di progettazione globali sviluppano i sistemi elettronici più complessi del mondo, in un ambiente aziendale multidisciplinare, che offre un vantaggio competitivo alle loro organizzazioni e ai loro prodotti sul mercato. L’integrazione dei vari strumenti di verifica, che è tipica di questo tool di progettazione di Mentor, si colloca ormai pienamente nell’ambito della visione Siemens, quella dell’integrazione di tutti i domini, che include gli ambiti elettronico, elettrico, meccanico e informatico, dall’ideazione del prodotto lungo tutto il suo ciclo di vita.

È una visione che tende a facilitare la collaborazione e aumentare la trasparenza tra i diversi domini, tramite soprattutto la “progettazione simultanea” (concurrent design) e la “metodologia di spostamento a sinistra”, nella quale la validazione è spinta il più possibile verso le fasi iniziali del processo, idealmente prima che gli errori si manifestino sin dall’inizio della progettazione.

Tali metodologie sono caratteristiche delle aziende che oggi ottengono i migliori risultati sul mercato, come è emerso da una recente ricerca dell’Aberdeen Group, dei cui risultati offriamo qui una sintesi da scaricare. Tale rapporto consente di capire, in moto molto concreto, quali sono i metodi e gli atteggiamenti che oggi consentono di fare la differenza.

Scarica un ebook sulle migliori pratiche basate sulla visione Siemens:

Le migliori pratiche per i Responsabili del PCB Design

Tutti i dati, in italiano, che emergono dal rapporto dell’Aberdeen Group sulle caratteristiche dei gruppi di progetto che ottengono i migliori risultati in termini di rispetto dei tempi, del budget, successo sul mercato.

Condividi:
CadlogLa verifica multidimensionale anticipata del PCB consente di ridurre al minimo i ricicli di progettazione e di produzione