Cadlog Blog

News e aggiornamenti per l'industria elettronica e l'ingegneria

together for a better world

#FridaysForFuture, piantando alberi anche l’industria elettronica può fare la propria parte

di Paolo Subioli on 15 Marzo 2019

#FridaysForFuture, il primo sciopero per il clima della storia umana, interroga il mondo adulto sulle proprie responsabilità. I ragazzi di tutto il mondo si uniscono, per gridare forte alla generazione dei propri genitori che non c’è più tempo da perdere e che devono darsi da fare veramente per salvare il nostro pianeta dai cambiamenti climatici. A questo punto è sempre più difficile rimanere indifferenti. Nel mondo delle imprese ci si interroga su questi temi da molto tempo. Un grande colosso come Siemens ha deciso da tempo di investire nella sostenibilità, allineando le proprie strategie agli obiettivi dell’Agenda per lo Sviluppo Sostenibile 2030 delle Nazioni Unite. Si pensi solo che l’80% degli stabilimenti Siemens in Germania si rifornisce al 100% da energia rinnovabile.

Anche Cadlog ha una propria proposta per contribuire alla sostenibilità e a un futuro in linea con le speranze dei giovani che si uniscono a #FridaysForFuture. Quest’anno ha lanciato l’iniziativa “Together for a Better World”, che consiste nel piantare alberi per contribuire all’assorbimento della CO2. Com’è noto, le superfici a foresta costituiscono oggi il principale fattore di compensazione rispetto alle emissioni in eccesso di CO2, che sono la causa più importante dei cambiamenti climatici.

La foresta dell’industria elettronica

Piantare alberi è un’azione semplice, di antichissima tradizione, che oggi può consentirci di cambiare il mondo, e di farlo in meglio. Con l’aiuto di un partner all’avanguardia come Treedom, all’inizio di quest’anno Cadlog ha piantato 700 alberi di cacao in Camerun, uno per ciascuno dei propri clienti. È nata così una piccola foresta destinata a crescere, che si chiama “The Forest of the Electronic Industry”. Ciascun albero è infatti intestato ad un’azienda diversa, tra i clienti e i partner di Cadlog, presenti in diversi paesi europei. Ogni azienda può seguire a distanza la vita del proprio albero, che a suo modo contribuisce anche a migliorare le condizioni di vita degli agricoltori locali e delle loro famiglie. Tutto ciò è possibile grazie alle tecnologie digitali, a dimostrazione del fatto che il progresso tecnologico può benissimo andare d’accordo con uno sviluppo sostenibile. Anzi, può essere un elemento sostanziale della soluzione degli attuali problemi.

Nel corso del tempo, per ogni nuovo cliente verrà piantato un nuovo albero, rafforzando così la partnership anche con un impegno comune su un tema così cruciale. Nell’industria di oggi i prodotti migliori nascono dalla collaborazione di tante aziende diverse. Coalizzarsi per uno sviluppo sostenibile è un modo diverso di esprimere lo stesso spirito di collaborazione.

Oggi dunque i ragazzi di #FridaysForFuture fanno sentire la propria voce e noi, l’industria elettronica, non rimaniamo indifferenti. Molti prodotti elettronici già contribuiscono in modo positivo ad un mondo più sostenibile e tanti altri arriveranno sul mercato, perché è un tipo di industria che non può fare a meno dell’innovazione. Piantare alberi può sembrare un’attività agli antipodi, rispetto all’innovazione, ma non lo è affatto. Vogliamo innovare il modo di rapportarci al futuro, e diciamo grazie alla moltitudine di ragazzi che oggi ci ricorda che il futuro è già arrivato.

Obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite

I 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite, che in Italia sono presidiati dall’ASviS, Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile

Paolo Subioli#FridaysForFuture, piantando alberi anche l’industria elettronica può fare la propria parte